Rendimento del 14% con il Cash Collect su Saipem

Rendimento del 14% con il Cash Collect su Saipem

Investire oggi nelle società petrolifere, con il Brent sotto i 50 dollari il barile, è una via ad alto rischio, soprattutto perché l’Opec e i suoi alleati non sembrano in questo momento in grado di stabilizzare il mercato, inondato dallo shale oil statunitense.

In un report diffuso questa settimana,  Citigroup segnala che la travolgente crescita delle trivelle attive in Nord America non promette nulla di buono per chi scommette sulla risalita dei prezzi del greggio: è più probabile che prosegua la discesa. Venerdì Goldman Sachs aveva scritto che il Brent è su livelli di prezzo da “capitolazione”.

Rendimento del 14% con il Cash Collect su Saipem
Rendimento del 14% con il Cash Collect su Saipem

Le società del settore petrolifero sono scambiate in Borsa a multipli che già incorporano questi scenari depressi. Chi se la sente di accettare un importante livello di rischio, trova in questi titoli, interessanti opportunità.Saipem è uno di questi:  da inizio anno la società dei servizi alle major del petrolio ha perso il 32%, una discesa che l’ha portata a valutazioni convenienti: multiplo Ev/Ebitda atteso nel 2017 a 17,6 contro una media del settore di riferimento di 20,4 volte.

I pericoli non mancano, soprattutto se il petrolio, invece di spingersi verso quota 60 dollari, punterà verso i 40 dollari. Nei primi tre mesi dell’anno la società non ha praticamente raccolto nuovi ordini, tutto si gioca sulle commesse in arrivo da qui a dicembre. Anche se nel corso della presentazione dei dati del primo trimestre, alla fine di aprile, l’amministratore delegato Stefano Cao ha fornito ampie rassicurazioni su importanti contratti in via di finalizzazione, l’investimento sul titolo presenta incognite notevoli.

Una via meno rischiosa per puntare su Saipem è il Cash Collect Certificate di Banca Imi con codice Isin IT0005244352. [IT524435.MI]. Il derivato è stato emesso il 23 febbraio scorso a 100 euro.

Il Valore di Riferimento iniziale dell’azione Saipem fissato a 0,451 euro.

La barriera è a 0,316 euro, distante il 21% dai prezzi attuali e il 30% dal Valore di Riferimento iniziale.

La scadenza è il  23 febbraio 2018.

Cedole. Il certificate cash collect ha pagato due importi incondizionati di 0,80 euro negli scorsi mesi di marzo e aprile, ne distribuirà altri due, sempre incondizionati di 0,80 euro, il 23 maggio ed il 23 giugno.

A partire dal 18 luglio, le cedole mensili diventano condizionate, ovvero vengono pagate se il sottostante è sopra o pari alla barriera.
Nessun pagamento se alle date di valutazione Saipem è sotto la barriera (0,316 euro).

Alla scadenza, se il 21 febbraio 2018 il sottostante è sopra la barriera, si ottiene un rimborso di 100 euro, più l’ultimo importo di 0,8 euro. Visto che il certificate si acquista oggi a 97,4 euro, il guadagno potenziale massimo è 10,6 euro, pari ad un rendimento del 10,8%  in nove mesi. Il rendimento annualizzato è 14%.

Se Saipem alla scadenza sarà sotto la barriera, il rimborso sarà pari a 100 euro meno una percentuale pari a alla distanza percentuale fra il Valore di Riferimento iniziale e il prezzo di chiusura alla scadenza. Se per ipotesi Saipem dovesse chiudere a 0,30 euro (-35% rispetto al Valore iniziale), il rimborso sarà di 66,5 euro (100 meno il 33,5%).

Noi ci aspettiamo che Saipem tra un anno sia sopra la barriera, siamo molto fiduciosi sull’arrivo di nuove commesse: il nostro target price è 0,65 euro.

La società vale oggi in Borsa circa un decimo di quel che valeva cinque anni fa, in questo periodo ha accumulato perdite per un miliardo di euro ed ha dovuto raccogliere 3,5 miliardi di euro di nuove risorse attraverso un aumento di capitale. I travagli degli ultimi anni dovrebbero essere alle spalle e noi ci aspettiamo per il 2017 una tenuta dei principali indicatori di bilancio: ricavi poco sotto i 10 miliardi, Ebitda a 1,03 miliardi, utile operativo intorno a mezzo miliardo di euro. La società ha confermato in aprile le previsioni sull’anno.

Rendimento del 14% con il Cash Collect su Saipem
Print Friendly, PDF & Email