LA DORIA – Nuovi massimi di periodo, forte recupero nel 2017

LA DORIA – Nuovi massimi di periodo, forte recupero nel 2017

La Doria accelera su nuovi massimi di periodo: ora scambia appena sotto quota 10,75 euro.
La società è stata inclusa in uno studio di Banca Imi che ha selezionato i tre titoli più attraenti (su 69 presi in considerazione) da inserire nel portafoglio azionario di un Piano Individuale di Risparmio (PIR).

Da inizio anno il titolo guadagna il 20% (+6% l’Eurostoxx Food&Beverage), mentre il 2016 era terminato in perdita del 30% circa.

Graficamente, il trend esplosivo avviato nel 2013 aveva fatto decuplicare la quotazione in due anni, segnando nel 2015 quello che finora è il record storico a quota 18,26 euro.

La fase correttiva da lì iniziata ha ritracciato circa i 2/3 del precedente rialzo, segnando un minimo in area 7 euro. 

Secondo i principi dell’analisi tecnica, e di Fibonacci, il trend rialzista non è stato negato: così si spiega la ripresa del rally, che dovrebbe riaccompagnare i prezzi verso i top assoluti con resistenze intermedie a 11 euro, 12,20 euro e più importanti a 13,40/13,60 euro.

Operatività. L’Analisi Tecnica di Websim accompagna il trend con strategie di trading. L’ultima attiva un Long sopra 10,40 euro. Maggiori dettagli nella scheda tecnica.

LA DORIA
21ldo.png

www.websim.it

Print Friendly, PDF & Email