CERTIFICATE – Il Cash collect su Unipol rende fino al 12,4%

di Redazione Websim
Il prodotto di Banca Imi paga ogni mese una cedola dell’1,2% e le prime quattro sono garantite. Poi dipenderà dalla quotazione di Borsa di Unipol, che alle date di rilevazione dovrà essere sopra la barriera, fissata a 2,789 euro (-24% rispetto al prezzo di oggi). La nostra previsione è che…

La speculazione su un futuro matrimonio fra due big di Piazza Affari, Intesa SanPaolo e Generali,  accende i fari su tutto il settore assicurativo con Unipol che ha guadagnato il 5% in tre sedute.

A richiamare gli acquisti sul titolo è anche la speculazione sulla possibile cessione della controllata UnipolBanca  a Banca Popolare dell’Emilia. Secondo il Corriere della Sera,  l’istituto emiliano starebbe studiando una fusione a tre con  CariFe (Cassa di risparmio di Ferrara) e UnipolBanca.

Una volta ceduta UnipolBanca, Unipol potrà finalmente procedere verso la fusione con la controllata UnipolSai, un’operazione che gli analisti si aspettano da tempo perché in grado di portare notevoli vantaggi: il primo, immediatamente visibile a Piazza Affari, sarebbe l’eliminazione dello sconto holding che oggi frena le quotazioni di Unipol  di  circa il 38%.

I passaggi sono diversi ma è lecito aspettarsi che il titolo rimarrà sostenuto in Borsa.  Per approfittare di questa situazione, l’investitore ha a disposizione uno strumento che riduce i rischi rispetto all’acquisto dell’azione: è il certificate Bonus cash collect su Unipol  emesso da Banca Imi con codice  Isin IT0005239725 [IT523972.MI].

Il certificate cash collect offre un rendimento dell’1,2% mensile, fino a un unipolUGF.jpgmassimo di 14,4% annuo (a cui va sottratto il 2% perché quota già a 102 euro, rispetto a un prezzo di emissione di 100).
In particolare, il  certificateo pagherà quattro premi fissi incondizionati di Euro 1,2 l’uno  nei primi quattro mesi del 2017 (febbraio, marzo, aprile e maggio). Affinché venga riconosciuto il premio, è necessario che il certificato sia acquistato tre giorni lavorativi prima delle date effettive di pagamento.
Quindi, per ricevere il premio incondizionato bisogna possedere il certificate nelle seguenti date:  13 febbraio 2017 (pagamento 16 febbraio); 13 marzo (pagamento 16 marzo), 11 aprile (pagamento 18 aprile) e 11 maggio (pagamento 16 maggio).

Nei seguenti otto mesi  se il prezzo di chiusura di Unipol, alle date di osservazione, sarà sopra o allo stesso livello della barriera,  il certificate staccherà la cedola, altrimenti quel mese non verrà distribuito alcun premio. Nel mese successivo si ripete lo stesso confronto.
La barriera è fissata a 2,789 euro, il 24% sotto il prezzo di oggi.

Per vedere un video che illustra il prodotto clicca qui.

Alla scadenza il certificate verrà ritirato al valore nominale di 100 euro se il sottostante sarà sopra o uguale alla barriera. In caso di discesa sotto la barriera, il rimborso sarà di 100 euro meno una percentuale pari alla differenza  percentuale tra il prezzo di riferimento iniziale (lo strike) e il prezzo del titolo alla data di valutazione finale (12 gennaio 2018).

Se Unipol all’ultima data di osservazione (12 gennaio 2018) risulterà sopra o pari alla barriera,  allora il certificate verrà ritirato a 100 euro con un rendimento fino al 14,4% annuo se avrà staccato tutte le cedole mensili.

Lo scenario negativo lo avremo se all’ultima data di valutazione Unipol  dovesse quotare sotto 2,789 euro:  allora il certificate verrà ritirato a 100 euro meno una percentuale pari alla distanza percentuale dallo strike, fissato a 3,486 euro euro.

Per fare un esempio, se il Unipol   dovesse quotare appena sotto 2,789 euro il certificate verrà ritirato poco sotto 80 euro. A questa cifra bisognerà sommare le cedole percepite per calcolare l’effettivo rendimento dell’investimento. Sicuramente il sottoscrittore avrà ricevuto le prime quattro cedole pari al 4,8%.

Gli analisti sono ottimisti su Unipol:  su 7 censiti da Bloomberg sei consigliano di acquistare il titolo, uno di tenerlo in portafoglio e nessuno di venderlo. Il  target price medio è di 3,98 euro.

Websim sul titolo ha una raccomandazione INTERESSANTE  e un target a 3,6 euro.

Per visionare a scheda prodotto clicca qui

www.websim.it

Print Friendly, PDF & Email