CERTIFICATE – L’Exanino sui tech rende il 9,6% l’anno

George Soros, uno dei più famosi e seguiti investitori al mondo, ha preso posizione nel corso dell’estate su alcune delle più importanti società legate a Internet, tra cui Alphabet e Netflix.

Un segnale di fiducia nelle prospettive di medio lungo periodo dei segmenti a più alto livello di innovazione del listino americano.

Il gruppo della televisione via streaming è uno dei tre sottostanti di un Certificate emesso da Exane, gli altri due sottostanti sono Twitter e Tripadvisor. Il codice Isin è FREXA0003337, codice Reuters [FREXA000337.TX].

Il prezzo di acquisto di un singolo certificate è al momento di 946 euro.

Il taglio minimo è di 1 certificato mentre la scadenza è fissata a ottobre 2019.

Il piccolo risparmiatore che vuole seguire le orme di Soros senza arrischiare l’investimento diretto sul titolo ha nel Crescendo Rendimento MAXI CEDOLA uno strumento per proteggersi dalle ondate di volatilità che potrebbero colpire le azioni quotate sui due listini statunitensi.

Vediamo il funzionamento del certificato emesso a 1.000 euro, passando in rassegna le possibilità di guadagno e di riparo in caso di correzione dei sottostanti.

MAXI CEDOLA DELL’11.50% a DICEMBRE 2016

Il sei dicembre, se tutti e tre i sottostanti sono sopra la barriera del 50% (in altre parole non perdono più del 50% dal loro livello iniziale), il possessore riceve una MAXI CEDOLA di 115 euro.

CEDOLE MENSILI dello 0,50% con MEMORIA a PARTIRE da GENNAIO 2017

cedola.jpgA partire da gennaio 2017 il certificate paga 5 euro (0,5%) ogni mese se tutti e tre i sottostanti sono sopra la barriera alla data di rilevazione. Basta che uno dei tre sottostanti sia sotto la barriera, alla data di rilevazione, per perdere la cedola mensile condizionata.

Ma questo Certificate è come Pico della Mirandola, ha una memoria poderosa, per cui, le cedole non pagate vengono messe da parte e pagate tutte insieme quando tutti e tre i sottostanti tornano sopra la barriera alla data di rilevazione.

Esempio: per due mesi il certificate salta il pagamento, il terzo mese, alla data di rilevazione tutti e tre i sottostanti sono sopra la barriera: la cedola sarà di 15 euro: 5 euro + 10 euro (le due cedole precedenti di 5 euro ciascuna).

Ipotizzando che siano pagate tutte le cedole, si incassano complessivamente 170 euro in tre anni, in aggiunta ai 115 euro della maxi cedola iniziale.

Nel corso della vita del certificate, a partire dall’appuntamento di aprile 2017, scatta la possibilità di rimborso anticipato.

Se alla data di rilevazione, tutti e tre i sottostanti si trovano sopra il fixing iniziale(18,10 dollari per Twitter, 60,77 dollari per Tripadvisor e 122,36 dollari per Netflix), il Crescendo Rendimento viene ritirato in anticipo a 1.000 euro. Oltre al rimborso, vengono pagate tutte le eventuali cedole perse in precedenza.

Alla scadenza, se tutti e tre i sottostanti sono sopra la barriera il certificate viene rimborsato a 1.000 euro, se invece uno solo dei sottostanti si trova sotto, il capitale viene decurtato. Il riferimento è il titolo con la performance meno buona. Ipotizzando che dei tre sottostanti, Tripadvisor, alla scadenza si trovi a 29 dollari, il rimborso sarà 477 euro.

Pur essendoci una buona dose di rischio in questo investimento, noi pensiamo che alla scadenza i tre sottostanti saranno sopra la barriera, particolarmente distante dai prezzi attuali.

Ai prezzi di oggi, Netflix dista infatti il 45% circa dalla barriera, posta a 61,17 dollari.

Tripadvisor, a seguito della caduta dell’ultima settimana, dista solo il 37,5% dalla barriera, situata a 30,38 dollari.

Twitter dista invece il 52% circa dalla barriera, situata a 9,05 dollari.

I SOTTOSTANTI

Twitter
è una società che ha perso la spinta propulsiva e si trova a dover reinventare il modo in cui generare ricavi, ed utili, dal grande dibattito che si svolge ogni giorno tra i suoi utenti. Ai prezzi di oggi, molto più bassi di quelli dell’Ipo di fine 2013, la piattaforma dei micro messaggi potrebbe però diventare un’attività da possedere per le società Internet che non sono state in grado di costruirsi una struttura social in casa. Alphabet, Disney e Salesforce si sono fatte avanti due mesi fa, anche se nulla per il momento si è concretizzato, questi prezzi potrebbero essere una base di partenza per futuri negoziati. Le aspettative di un cambio di proprietà hanno per il momento contribuito a impedire una caduta del titolo, in calo del 17% anno su anno: in maggio ha toccato il minimo storico a 13 dollari. Il quadro grafico non è incoraggiante, anche se la tenuta di area 13,5 dollari, ha creato le condizioni di un possibile rimbalzo.

netflix narcos pistola.jpgNetflix, tra i tre sottostanti, sembra quello con meno rischi. L’espansione del suo servizio nel mondo è stata strabiliante e non mostra segni di stanchezza, giustificando i multipli elevati. Alcune delle serie televisive prodotte in casa, come per esempio Narcos (vedi immagine), sono diventate dei successi internazionali.

Il quadro grafico è benigno e la maggioranza degli analisti che copre la società californiana, 22 su 42, consiglia di comprare.

Tripadvisor, in calo del 42% da inizio anno, sta attraversando un delicato momento di transizione: la società scorporata nel 2013 da Expedia ha deciso di puntare sui ricavi generati dagli utenti che prenotano viaggi, o altro, direttamente sul suo sito, mentre in origine, riceveva proventi dai siti di prenotazione ai quali mandava gli utenti che erano andati su Tripadvisor per leggere recensioni.  Per il momento i ricavi persi sono più di quelli generati dalla nuova attività, ma la scelta strategica, a lungo andare dovrebbe rivelarsi vincente. Gli ultimi dati del trimestre, pur essendo stati inferiori alle aspettative, mostrano che piano piano il progetto Instant Booking di Tripadvisor prende piede: nel giro di tre anni dovrebbe affermarsi. Quadro grafico neutro positivo.
CONCLUSIONIIl Crescendo Rendimento Memory, se tutto va a buon fine e non viene ritirato in anticipo, paga 285 euro di cedole in tre anni, pari ad un rendimento del 27,5%, ma ai prezzi di oggi, il rendimento complessivo è più alto, 29%. Il rendimento annuale è 9,6%.

Print Friendly, PDF & Email