ENERTRONICA – Arriva il big deal

ENERTRONICA – Arriva il big deal

Riflettori puntati su Enertronica, società operante nel settore delle energie rinnovabili, del risparmio energetico e nella progettazione e produzione di sistemi elettromeccanici.

Annunciata la sottoscrizione con Carraro del contratto di acquisizione del 51% di Elettronica Santerno per un valore di 2,250 milioni di euro attraverso un aumento di capitale dedicato.

Elettronica Santerno è leader nella produzione di inverter utilizzabili sia nel mercato industriale che nel settore delle energie rinnovabili. L’azieenertronica.pngnda, fondata nel 1970, ha sviluppato nel tempo il proprio know how, divenendo negli anni un operatore globale nel settore industriale con presenza commerciale in oltre 100 paesi e filiali in Sudafrica, Brasile, USA e Cina.

Nel settore specifico del fotovoltaico, le credenziali di Elettronica Santerno sono di riferimento storico sia per il mercato italiano che per il mercato internazionale con una track list di oltre 3,5 gigawatt di inverter installati nel mondo e realizzazioni di importanza storica.

Elettronica Santerno è altresì attiva nel settore dell’O&M (gestione impianti) nel settore fotovoltaico con oltre 1,3 gigawatt direttamente monitorati.

La società ha chiuso il 2015 con un fatturato consolidato pari ad 35 milioni di euro, presentando risultati di esercizio negativi.

L’integrazione di Elettronica Santerno all’interno del Gruppo Enertronica permette la nascita di un operatore diversificato e verticalmente integrato nel settore delle energie rinnovabili con la capacità non solo di progettare e costruire impianti, ma altresì di fornire la principale componentistica: oltre alla storica produzione di sistemi di ancoraggio e tracker oggi si aggiungono anche gli inverter.

Il Gruppo Enertronica, dal momento della sua incorporazione di Elettronica Santerno diventa, inoltre, uno dei primi operatori nazionali ed internazionali del settore dell’O&M con oltre 1,5 gigawatt di impianti gestiti e/o monitorati ed un obiettivo di arrivare a 2 gigawatt entro il 2017.

L’operazione rafforza la struttura industriale di Enertronica e prosegue nell’indirizzo base che ha sempre caratterizzato il Gruppo: considerare il settore delle Energie Rinnovabili come un campo di applicazione di un know how trasversale e caratteristico delle costruzioni e della produzione industriale nel settore dell’elettromeccanica e dell’elettronica.

L’acquisizione di Elettronica Santerno cambia le prospettive industriali del Gruppo Enertronica per il triennio 2017–2020 rendendo di fatto superati gli obiettivi strategici comunicati nel piano industriale per il periodo 2017-2020 annunciato il 21 Marzo 2016. Il management di Enertronica sta attualmente predisponendo il nuovo piano industriale 2017–2020 con l’obiettivo di presentare al mercato le linee guida entro il primo trimestre 2017.

www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email