LA DORIA – Aumentano i ricavi nel 2018, Yield 2,2%

LA DORIA – Aumentano i ricavi nel 2018, Yield 2,2%

La Doria, leader nel settore delle conserve agroalimentari, potrebbe mettersi in luce in Borsa.

La società ha chiuso il 2018 con ricavi consolidati pari a 687,9 milioni di euro, in crescita del 3,4% su base annua a parità di cambio (669,1 milioni nel 2017).

ladoria1.jpg Ebitda è arrivato a 52,8 milioni di euro (60,1 milioni alla fine dell’anno precedente). L’Ebitda margin si è attestato al 7,7% (9% nel 2017). Il calo della marginalità è stato determinato dalla discesa dei prezzi di vendita e dall’aumento dei costi di produzione collegati all’attività manifatturiera del gruppo.L’Ebit è stato pari a 34,7 milioni di euro (41,6 milioni nel 2017). L’Ebit margin ha raggiunto il 5,1% (6,2% nel 2017). L’utile netto ha registrato 27,3 milioni di euro (30,4 milioni nel 2017). A seguito degli investimenti realizzati, pari a oltre 45 milioni di euro, l’indebitamento netto ha raggiunto la cifra di 112,3 milioni dai 98,1 delle fine del 2017.

È stato proposto anche un dividendo pari a 0,18 euro per azione.

La società ha inoltre pubblicato una nuova guidance (previsioni), relativa al periodo 2019-2021. Le nuove previsioni tengono conto del peggioramento dello scenario macroeconomico, causato da un aumento del costo delle materie prime, anche a seguito dell’introduzione dei dazi, e dal perdurare della pressione esercitata dalle grandi catene distributive sui fornitori sui i prezzi di vendita.

La nuova guidance prevede:

– ricavi 2019 a 691 milioni di euro, 742 milioni nel 2021;
– utile operativo lordo 2019 a 53 milioni con un Ebitda margin al 7,7%, 70 milioni di nel 2021 (Ebitda margin al 9,4%);
– utile operativo netto 2019 a 38 milioni con un Ebit margin al 5,4%, 48 milioni nel 2021 (Ebit margin al 6,5%);
– utile netto 2019 a 26 milioni, 35 milioni nel 2021.
www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email