BANCA IFIS – In luce tra le banche italiane. L’Analisi Tecnica di Websim

BANCA IFIS – In luce tra le banche italiane. L’Analisi Tecnica di Websim

Gentile utente, da oggi Websim, in collaborazione con la scaleup LittleSea, propone i video istantanei: in maniera semplice e chiara illustriamo le nostre strategie sul titolo. Clicca qui per il video su Banca Ifis

***

Banca Ifis, attiva nel settore della finanza alle imprese e nell’acquisto e gestione di crediti deteriorati spicca tra le banche: ora guadagna il 3,5% a 19 euro, (-0,1% l’Eurostoxx Bank) .

Newsflow. Da Bloomberg, indiscrezioni secondo cui domani la BCE rivedrà le stime di crescita e di inflazione a tal punto da rendere necessaria un’operazione TLTRO o simile… La nostra idea è che domani la Bce annuncerà le linee guida dell’operazione (durata, numero operazioni, tasso, settori interessati, rimborso anticipato o meno); seguiranno i dettagli della stessa nella riunione di aprile e la prima operazione avverrà a giugno.

Performances. Da inizio anno il titolo guadagna il 23% (+14% il FtseMib, +15% Ftse Italia Bank, +11% l’indice Eurostoxx Banks), dopo aver toccato +35%.Su un orizzonte temporale a cinque anni il titolo sovraperforma ancora la borsa italiana ed il settore bancario europeo.

Dagli Uffici Studi. Dopo i conti presentati l’11 febbraio, non ci sono state particolari variazioni di target/raccomandazioni da parte degli uffici studi. Il consenso pubblicato da Bloomberg mostra un target fondamentale medio sceso nei mesi a 21,60 euro.

Graficamente, la pesante correzione partita dai massimi assoluti in zona 50 euro ha deteriorato il quadro di breve e di medio termine, arrivando a segnare un minimo di periodo a 13,3 euro l’anno scorso.

Il quadro di breve termine. Il mese di febbraio è stato il quinto mese di congestione sopra i supporti a 13,3/15 euro e sotto le resistenze a 20/21 euro.

In questo modo si stanno stemperando gli eccessi d’ipervenduto, e creando le basi per una probabile ripresa. Il primo segnale positivo è arrivato dall’uscita dei prezzi dal canale ribassista che ha accompagnato il downtrend in corso dal quarto trimestre 2017.

Il secondo segnale costruttivo arriva dai minimi crescenti inanellati nel tortuoso recupero degli ultimi 4 mesi.

Il terzo segnale è il breakout di quota 18 euro, avvenuto nuovamente questa settimana.

Le potenzialità del movimento sarebbero ampie, ma richiedono il superamento degli ostacoli grafici a 20/21 euro: target successivo verso 24 euro, con possibili allunghi fino a 27/29 euro.

Operatività multiday. L’Analisi Tecnica di Websim dopo aver preso profitto sopra i 20 euro (12 febbraio), è rientrata Long da 17 euro. Maggiori dettagli operativi nella scheda tecnica a disposizione degli abbonati Websim

BANCA IFIS: grafico settimanale e ratio di forza relativa, attesa in crescita, del titolo verso il FtseMib
06if.png

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email