Borse della Cina in rally, Trump fa slittare la deadline sui dazi

Borse della Cina in rally, Trump fa slittare la deadline sui dazi

Borse della CinaBorse della Cina. I mercati azionari aperti stanotte, salgono, anche se non sono in rally. Indice Nikkei di Tokyo +0,5%. Hang Seng di Hong Kong +0,3%, Kospi di Seoul +0,1%. Venerdì sera Fitch è stata meno severa del previsto nel suo giudizio sull’Italia, il rating rimane due tacche sopra il livello minimo dell’investibilità…

La Borsa di Shanghai sale  del 4% dopo lo spostamenti in avanti della data di introduzione dei dazi sulle merci in arrivo negli Stati Uniti dalla Cina. Sia Pechino che Washington hanno parlato nei rispettivi comunicati, diffusi tra ieri sera e stanotte, di “sostanziali progressi” compiuti negli ultimi giorni di negoziato.

Va precisato che i cinesi sono stati prudenti, nell’anticipare un eventuale accordo globale. Poche ore fa l’agenzia di Stato Xinhua ha pubblicato un commento sul negoziato dove si avverte che nel corso della stretta finale ci potrebbero emergere “nuove incertezze”. L’articolo, una via di mezzo tra un editoriale ed un report, ricorda che le frizioni tra Cina e Stati Uniti sui commerci non nascono ieri e sono “da tempo complicate”.

 

APRI WEBSIM PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO

Print Friendly, PDF & Email