Le Borse della Cina tornano ad operare, con un buon rialzo

Le Borse della Cina tornano ad operare, con un buon rialzo

La Borse della Cina hanno riaperto in buon rialzo dopo la lunga pausa che accompagna il nuovo anno lunare. L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen è in rialzo dell’1,5%. Nella stessa area geografica: Hong Kong +0,3%, Taiwan +0,8%, Seoul -0,1%. La Borsa del Giappone è chiusa per festività, quella dell’India è in calo dello 0,5%.

L’ultima seduta della settimana si è chiusa con l’indice S&P500 di Wall Street in lieve rialzo: le banche sono scese ed i tech sono saliti.

Domani dovrebbe riprendere a Pechino il negoziato sui commerciatra Cina e Stati Uniti: lo si è capito, dal silenzio dei cinesi, oltre che dalle dichiarazioni scettiche arrivate dai vertici della Casa Bianca, la trattativa non sta andando bene.

Il petrolio tratta a 61,6 dollari il barile, in calo dello 0,7%, la settima si è chiusa in ribasso dell’1%. Molto peggio il WTI, in calo di oltre il 4% nelle precedenti cinque sedute. Il greggio del Mare del Nord è in lento avvicinamento alla parte basse del canale, dove si trovano le soglie grafiche in questo momento di maggior rilievo.

I dati macroeconomici hanno contribuito la scorsa settimana a piegare l’euro, sceso dell’1,2%, questa mattina il cross è a 1,132. Fino a 1,12 non ci sono livelli importanti.

Italia. C’è molta attenzione sull’esito delle elezioni regionali in Abruzzo. In base alle prime risultanze, la Lega è il primo partito con il 26,2%, il Centrodestra unito raggiungerebbe il 48%. Il M5s sprofonda rispetto alle Politiche e finisce in terza posizione (18%). Il Pd perde ancora rispetto al 4 marzo ma il candidato Giovanni Legnini traina la coalizione di centrosinistra al secondo posto (32%). L’affluenza cala al 53,1%, otto punti in meno rispetto alle Regionali del 2014 e quasi 25 punti in meno se confrontata con quella delle Politiche 2018.
L’agenda di oggi prevede:

ASIA
Giappone, mercati chiusi “National Foundation Day”.

ITALIA
Ocse, composite leading indicator dicembre (12,00).

EUROPA
Gran Bretagna, stima Pil trim4, produzione industriale e manifatturiera, bilancia commerciale dicembre (10,30).

USA
Attesi fino al 15 febbraio: costo lavoro e produttività trim4 (14,30).

SOCIETÀ

ITALIA
Cda bilancio: Banca Mediolanum (10,00 anticipazione), Recordati (preliminari).
Cda bilancio: Banca Ifis (preliminari), doBank (anticipazione), Pop Sondrio (anticipazione).
Alfio Bardolla, Cda approvazione bilancio 2019.

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email