H-FARM – Più vicina la partenza del nuovo H-Campus

H-FARM – Più vicina la partenza del nuovo H-Campus

h-farm piccola.pngH-Farm, incubatore di start up digitali attivo anche nella formazione, sotto i riflettori.

La società ha inviato una lettera agli azionisti per fare il punto su H-Campus, l’hub tecnologico che sorge in provincia di Treviso. Ideatore del progetto è il Fondo H-Campus Ca’ Tron, istituito da Finint Sgr nel 2017. Il Fondo ha l’obiettivo di investire in iniziative immobiliari a supporto della ricerca, dell’innovazione e delle applicazioni della tecnologia.

L’iniziativa è indirizzata allo sviluppo delle relative competenze attraverso spazi per il co-working, corsi autogestiti ed eventi di formazione. H-Campus è per questo ispirato al modello del “campus universitario” anglosassone: biblioteca, laboratori tecnologici, ristorazione, campi sportivi e sistemi di trasporto interno.

Il progetto interessa oltre 310mila mq, di cui solo una minima arte vedrà la presenza di edifici (compresi sia quelli esistenti che quelli di futura realizzazione). Ogni struttura è pensata per essere innovativa e a basso impatto ambientale. E sono previste diverse tipologie di nuove infrastrutture, come impianti alimentati da fonti rinnovabili o vie ciclo-pedonali che saranno integrate con il territorio limitrofo.

Il costo degli interventi è pari a 61 milioni di euro. A regime si prevedono oltre 500 nuovi assunti per lo sviluppo di soluzioni digitali, per l’incremento dell’offerta formativa e per i servizi diretti.

Le analisi socioeconomiche evidenziano una potenziale ricaduta
economica positiva per 8,7 milioni all’anno generata dagli investimenti sul territorio e dalle nuove assunzioni, così declinati:

-Domanda di alloggio pari a 2,6 milioni/anno;

-Domanda di beni alimentari e non, verso esercizi commerciali
e di ristorazione pari a 3,8 milioni/anno;

-Domanda per servizi alla salute della persone, sportivi e culturali, e di spesa per le necessità di trasporto pubblico locale pari a 2,3 milioni/anno (verranno implementate le linee trasporto pubblico locale aperte a tutti).

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email