Titoli da tenere d’occhio questa settimana

Titoli da tenere d’occhio questa settimana

Websim propone le società che potrebbero mettersi in luce questa settimana. I dieci titoli da tenere d’occhio sono:

Atlantia ha ricevuto un parere positivo dal broker spagnolo Santander, che ha promosso il giudizio a Buy da Hold. Target ritoccato a 23,70 euro da 23,25 euro. Secondo Il Messaggero, Unicredit, Intesa, Banco BPM, UBI Banca, Bnl e Cdp hanno raccolto l’invito del commissario Marco Bucci ad anticipare le somme necessarie alla ricostruzione del Ponte Morandi di Genova.

Salini Impregilo è stata selezionata come “candidato preferito” per i lavori civili del progetto Snowy Hydro in Australia, in consorzio con la società australiana Clough. Il valore dei lavori civili potrebbe aggirarsi attorno al 50% del totale del progetto, quindi un potenziale contratto da 1,3 miliardi o più per il consorzio.

amplifonAmplifon ha ricevuto un parere positivo da Commerzbank, che ha promosso il giudizio a Buy da Hold, fissando un target price di 19 euro dal precedente 18,50 euro. Si ricorda che, a partire dallo scorso 27 dicembre, Amplifon è entrata nell’indice FtseMib delle principali blue chip italiane.
Titolo presente nel Portafoglio MID/SMALL CAP raccomandato da Websim.

Saipem si è aggiudicata due nuovi contratti assegnati da Saudi Aramco, per un importo totale di circa 1,3 miliardi di dollari. Gli accordi rientrano nel Long Term Agreement per le attività offshore in Arabia Saudita, rinnovato nel 2015 e in vigore fino al 2021.

Avio, società italiana specializzata nell’industria aerospaziale, è un titolo da monitorare con attenzione. Il settore di riferimento potrebbe essere interessato dalle novità provenienti dagli Usa. L’amministrazione Trump ha detto di voler potenziare la difesa missilistica. Gli Stati Uniti potrebbero quindi aumentare la spesa per l’acquisto di missili e di tecnologie legate a questa strategia difensiva.

Per visualizzare questi contenuti consulta il sito websim disponibile agli abbonati

MolMed, biotech company focalizzata sulle terapie geniche e cellulari (note anche come Car-T) per la cura di cancro e malattie rare, sotto i riflettori. Secondo Il Sole24Ore, entro gennaio saranno somministrate i primi trattamenti a base di Car-T. Si tratta di somministrazione compassionevole della cura, rivolta a malati che versano in gravi condizioni e che non hanno “alternative terapeutiche”. Clicca qui per approfondire

notorious picturesNotorious Pictures, attiva nella produzione, commercializzazione e acquisizione di diritti di opere cinematografiche attraverso tutti i canali di distribuzione (cinema, tv, home video, new media), ha stipulato un accordo con AMBI Distribution, società di distribuzione mondiale, per la produzione esecutiva internazionale di 10 web series. La commessa vale 7 milioni di dollari. Leggi tutta l’analisi su Websim

GPI, operatore tecnologico attivo nel mercato dei servizi per la sanità (come lo sviluppo di piattaforme per la gestione di dati clinici), ha ottenuto una buona valutazione da Cerved Rating Agency. L’agenzia ha confermato il giudizio a “A3.1” sulla società, ritenendola “con fondamentali solidi e (con) una buona capacità di far fronte agli impegni finanziari. Il rischio di credito è basso”. Per visualizzare tutto il contenuto clicca qui

Monnalisa, azienda attiva da 50 anni nel settore dell’abbigliamento per bambini di fascia alta, è sotto i riflettori dopo l’avvio del programma di acquisto di azioni proprie, che avrà inizio il 28 gennaio e terminerà il 15 dicembre 2019. L’acquisto sarà effettuato nei limiti degli utili distribuiti e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio.    Per approfondire clicca qui

Expert System, società che sviluppa software innovativi che sfruttano l’intelligenza artificiale, ha ricevuto un nuovo giudizio positivo. MidCap Partners ha avviato la copertura sul titolo, assegnando un giudizio Buy, con target price pari a 1,78 euro. Il prezzo obiettivo assegnato dal broker esprime, un upside (potenziale di crescita) di circa il 42%. Per maggiori dettagli vedere websimaction

www.websim.it
www.websimaction.

 

Print Friendly, PDF & Email