GO INTERNET – Parte la gara tra i produttori di smartphone 5G

GO INTERNET – Parte la gara tra i produttori di smartphone 5G

go internet nuovo logo.png

GO internet, operatore italiano attivo nell’internet mobile, sotto i riflettori.

Il 2019 debutta in Italia e in molti Paesi il 5G, tecnologia che viaggerà anche su frequenze in mano alla società umbra. Ma quali saranno i primi smartphone compatibili?

In pole position ci sono i modelli Android, considerando che è già pronto il processore di Qualcomm.

Motorola non vuole essere da meno: il gruppo ha presentato la nuova versione sperimentale del Moto Z3, che grazie a un modulo aggiuntivo si aggancerà alla banda ultraveloce.

Entro marzo dovrebbe essere invece pronta la variante 5G del Samsung Galaxy S10, mentre a maggio toccherà a OnePlus.

Ma nel corso dell’anno verranno lanciati i modelli compatibili di LG, Huawei e Xiaomi.

Un contesto positivo per GO internet proprietaria, sino al 2029, della concessione delle frequenze nella banda 3400-3600 MHz, su cui viaggerà il 5G, per Marche ed Emilia Romagna.Un asset che gli analisti di Edison stimano possa valere 51 milioni di euro. Ma il titolo in Borsa capitalizza poco più di 10 milioni.

“Il 5G caratterizzerà il prossimo decennio e avrà una forte influenza in numerosi settori con la potenziale creazione di nuovi servizi e nuove aziende e un conseguente aumento della clientela sia consumer che business. Rappresenta quindi un investimento fondamentale per poter crescere e restare competitivi. Grazie all’accordo di frequency sharing con Linkem, stiamo già trasformando la nostra porzione Wimax in una rete commerciale in overlay 5G ready”, ha dichiarato Alessandro Frizzoni, amministratore delegato del gruppo.

www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email