FINLOGIC – In arrivo nuove acquisizioni

FINLOGIC – In arrivo nuove acquisizioni

Finlogic.jpgFinlogic, gruppo attivo dell’identificazione automatica e nei sistemi di etichettatura per la tracciabilità dei prodotti, potrebbe mettersi in luce in Borsa.

Dino Natale, amministratore delegato della società, ha rilasciato un’intervista a AIMnews.it, durante la quale ha tratteggiato i pilastri della strategia di business prevista per il 2019.

L’intenzione è quella di aumentare il volume di mercato attraverso nuove acquisizioni, in sintonia con il modello attuato sinora.

Il piano di Finlogic è quello di acquisire quote di maggioranza di società posizionate in segmenti strategici di mercato, mantenendo nelle loro posizioni i fondatori delle stesse, “per la conoscenza approfondita che essi ne hanno”.

Natale afferma l’interessamento anche verso società più grandi, che permetteranno di “accelerare il percorso di crescita”.

Un dato importante è quello del fatturato. Infatti, negli ultimi sei mesi del 2018 c’è stata una crescita del 53% dell’incidenza dei nuovi prodotti derivanti dalle acquisizioni sui ricavi. Questo significa che la strategia adottata è in grado di garantire risultati importanti.

Per le acquisizioni si tiene in considerazione soprattutto il mercato italiano, che “resta prioritario” proprio grazie alle potenzialità che offre. “Il mercato degli adesivi (in Italia) è frammentato e scalabile. Inoltre qui ci sono le competenze giuste per far crescere il comparto”, afferma Natale.

Per quanto riguarda il mix di prodotti, l’intento è quello di offrire ai clienti nuovi servizi, anche grazie alla recente acquisizione della startup “Smart lab industrie 3D”, attiva nel campo della stampa 3D, della quale Finlogic ha acquisto il 51% del capitale.

A questo proposito Natale ha affermato: “L’interconnessione automatica tra oggetti e persone rappresenta uno dei pilastri su cui poggia il mercato del futuro. Dall’unione delle competenze di Finlogic in ambito di identificazione automatica e Smart Lab per la stampa 3D siamo certi che potranno derivare risposte importanti in questa direzione”.

www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email