Tokyo, Hong Kong e Shanghai in rialzo, sale anche il petrolio

Tokyo, Hong Kong e Shanghai in rialzo, sale anche il petrolio

Parlando ieri sera con i giornalisti, il capo dei consiglieri economici della Casa Bianca, Larry Kudlow, ha detto che “ci sono buone possibilità” di arrivare ad un accordo sui commerci con la Cina…
Tutte su le Borse dell’Asia stamattina, quella di Tokyo guadagna l’1% grazie alla spinta delle società legate alla domanda interna, non brillano quelle che esportano, nonostante l’indebolimento dello yen su dollaro le favorisca. Prima di sbilanciarsi, gli investitori preferiscono vedere come andrà l’incontro di Buenos Aires tra Donald Trump e Xi Jimping.

Parlando ieri sera con i giornalisti, il capo dei consiglieri economici della Casa Bianca, Larry Kudlow, ha detto che “ci sono buone possibilità” di arrivare ad un accordo.Borse della Cina

L’indice CSI 300 dei listini di Shanghai e Shenzen guadagna l’1,3%, l’Hang Seng di Hong Kong l’1%, il Taiex di Taipei l’1%. Salgono meno le Borse della Corea della Sud (+0,3%) e dell’India (+0,3%).

In Asia prosegue il buon momento della società dell’alta tecnologia, il colosso cinese Tencent sale del 3%, quello giapponese Softbank dello 0,7%. Nell’ultimo mese, il primo segna un rialzo del 21%, il secondo del 5%. Nello stesso periodo di tempo, i grandi nomi del Nasdaq sono stati venduti: Apple [AAPL.O] ha perso quasi il 20% nelle ultime quattro settimane, Netflix [NFLX.O] il 12%, Amazon[AMZN.O] -4%. L’eccezione è la cinese Alibaba [BABA.O] +9,5%.
Ieri il Nasdaq, dopo qualche su e giù, ha chiuso sulla parità. In rialzo il Dow Jones +0,4% e l’S&P500 +0,3%.
Il dollaro si è rafforzato, anche se l’indice sulla fiducia dei consumatori, in novembre è sceso più del previsto, va però detto che in ottobre, l’indicatore era arrivato sui massimi degli ultimi 18 anni. Inoltre, la componente dell’indice relativa alle aspettative di breve periodo rimane molto forte, anche per effetto della forza del mercato del lavoro.
Il vice presidente della Federal Reserve, Richard Clarida, parlando al convegno al quale parteciperà oggi il governatore Jerome Powell, ha difeso la linea della gradualità, in tema di rialzo tassi. Il governatore della Fed di St. Louis, James Ballard, ha avvertito che nei prossimi due anni la banca centrale potrebbe essere chiamata ad affrontare il pericolo di un crack dell’economia. In linea con queste ultime indicazioni è JP Morgan, la quale, si aspetta nel corso del 2019 un progressivo indebolimento del dollaro.europa
Stamattina il cross euro dollaro è poco mosso, 1,130, all’incirca sui minimi delle ultime tre settimane.
Il petrolio rimbalza, +1,3% il Brent, a 61 dollari il barile (ieri -0,4%).
L’American Petroleum Institute, dietro al quale c’è la lobby dei petrolieri statunitensi, segnala una buonae ripresa della domanda nell’ultima settimana.
Il produttore di tubi Tenaris [TENR.MI], società controllata dalla famiglia italo argentina dei Rocca, ieri sera a Buenos Aires ha perso quasi il 10%. I giudici argentini che indagano su un ramificato caso di corruzione di alti funzionari del precedente governo, hanno aperto un’indagine anche sul presidente Paolo Rocca.
L’agenda di oggi prevede:

ITALIA
Tesoro offre 6,5 miliardi nuovo Bot a 6 mesi, scadenza 31/5/2019 (182 gg).
Istat, prezzi alla produzione dell’industria e delle costruzioni ottobre (10,00).

EUROPA
Germania, fiducia consumatori dicembre (8,00).
Portogallo, fiducia imprese e consumatori novembre (10,30).
Zona euro, crescita M3 e prestiti a privati ottobre (10,00).

USA
Revisione licenze edilizie, stima bilancia commerciale e scorte all’ingrosso ottobre, stima Pil e core Pce trim3 (14,30).
Vendita case unifamiliari ottobre (16,00).
Scorte Usa settimanali prodotti petroliferi Eia (16,30).

SOCIETÀ

FTSE MIB
Luxottica, termina Ops lanciata da EssilorLuxottica.
Safe Bag, Cda su previsioni chiusura esercizio in corso, linee strategiche e nuovo piano industriale 2018-2021.

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email