H-FARM – Punta su innovazione e Blockchain

H-FARM – Punta su innovazione e Blockchain

blockchain piccola.jpgH-Farm, incubatore di start up digitali attivo anche nella formazione, sotto i riflettori.

La società è attiva su diversi fronti, dalla Blockchain al design del futuro. Tutti temi legati all’innovazione, che è oggetto di una serie di incontri realizzati da Repubblica in collaborazione con H-Farm, Enst&Young e Audi.

Oggi a Milano, presso lo Spazio Feltrinelli, si terrà l’evento “Service Design: l’uomo al centro del progetto”. Tra gli ospiti ci sarà Massimo Banzi, uno dei padri del processore italiano Arduino.

Per quanto riguarda la Blockchain, ricordiamo che tra le partecipazioni in portafoglio di H-Farm c’è Prospeh, startup di origini slovene che, attraverso questa tecnologia, sta sviluppando un progetto sulla tracciabilità dei prodotti alimentari.

In Italia questo settore è però in fermento sopratutto al di fuori di Piazza Affari. ArtID e Liberacta, per esempio, sono due startup che utilizzano la Blockchain, la prima per certificare le identità digitali delle opere d’arte, la seconda per un sistema di marketing. Entrambe hanno in corso una campagna di raccolta fondi nella formula del club deal gestito dalla società di finanza alternativa BacktoWork24.

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email