AZIONI – Banche, auto e materie prime, per cavalcare un ciclo ancora espansivo

Il certificate Crescendo Rendimento Triathlon (codice ISIN FREXA0013419), ha come sottostanti Glencore, Unicredit e Fiat Chrysler. La cedola condizionale è suddivisa in tre parti: 0,36% per ogni sottostante sopra la barriera, fino ad un massimo dell’1,08% al mese, 12,96% l’anno…

Comunicazione di marketing

Pictet Asset Management scrive questa settimana in un report che la recente violenta correzione dei mercati azionari non è giustificata da un analogo andamento dei fondamentali. Il rapporto prezzo/utili dei titoli componenti l’indice MSCI All Country è sceso a 13,3 volte, cioè sotto la media storica degli ultimi vent’anni. Il tasso di crescita degli utili per azione è rimasto sostenuto ed in linea con la media degli ultimi anni (15-20%).

Alla società svizzera di gestione del risparmio, piacciono le materie prime, gli energetici ed i ciclici, perché storicamente sono i settori più performanti durante le fasi finali del ciclo espansivo. Altro settore protagonista, in uno scenario di graduale aumento dei tassi d’interesse dovrebbe essere quello bancario.

In armonia con questo scenario, Exane propone un certificato con questi tre sottostanti : Glencore (materie prime), Fiat Chrysler (settore ciclico), Unicredit (settore banche).

Glencore: è un colosso da 45 miliardi di euro di capitalizzazione, attivo nella produzione e commercializzazione di materie prime (metalli, energetiche, agricole, etc). Quasi metà del fatturato è generato in Asia, e circa un terzo in Europa. La media degli analisti censiti da Bloomberg si esprime così: 77% Buy, 20% Neutral, 3% Sell, Target 4,06 sterline.

Fiat Chrysler: player globale nel settore auto, capitalizza circa 23 miliardi di euro. Vende per due terzi negli Stati Uniti. Alla luce della recente cessione di Magneti Marelli la società ha dichiarato di volere distribuire un dividendo straordinario. La media degli analisti censiti da Bloomberg si esprime così: 52% Buy, 41% Neutral, 7% Sell, Target 18,4 euro.

Unicredit: prima banca italiana come dimensione degli attivi, genera metà dei ricavi  in Italia e l’altra metà nel resto d’Europa, in particolare Germania ed Austria. Recentemente è stata protagonista di una massiccia pulizia di bilancio per rafforzare i coefficienti patrimoniali. La media degli analisti censiti da Bloomberg si esprime così: 80% Buy, 20% Neutral, 7% Sell, Target 16,8 euro.

Il certificate Crescendo Rendimento Triathlon (codice ISIN FREXA0013419), ha come sottostanti Glencore, Unicredit e Fiat Chrysler. La peculiarità di questo prodotto è l’effetto Triathlon, in base al quale la cedola condizionale è suddivisa in tre parti. Per l’erogazione del premio, non è più necessario che tutti e tre i titoli siano maggiori o uguali alla barriera, bensì la condizione viene verificata titolo per titolo. Questo meccanismo aumenta di molto le possibilità di ottenere almeno una parte della cedola (vedere illustrazione sotto). Questo prodotto offre una cedola condizionata mensile dello 0,36% per ogni sottostante sopra la barriera, fino ad un massimo dell’1,08% al mese e del 12,96% all’anno.
77Esempio.png
Fonte Exane Finance

L’emittente del certificato è Exane Finance ed il garante è Exane Derivatives (Moody’s Baa2; S&P BBB+).

Il prodotto è stato emesso l’11 ottobre 2018 su EuroTLX, la scadenza è il 25 ottobre 2021. La cedola mensile condizionata con effetto memoria può arrivare sino a 10,8 euro, pari ad un ritorno cedolare annuo fino al 12,96%. Il valore iniziale dei sottostanti ed i relativi livelli di riferimento sono indicati nella tabella seguente:
77Tabella.png

La barriera è di tipo europeo, cioè viene rilevata solo a scadenza ed è posta al 65% dei livelli iniziali.

Cedole Mensili condizionate con meccanismo Triathlon
Ogni mese l’investitore riceve una cedola condizionale che varia in funzione del prezzo di ciascuno dei tre sottostanti rispetto al loro valore iniziale. Alla data di verifica mensile se il titolo ha un prezzo di chiusura maggiore o uguale al 65% del valore di fixing iniziale, allora dà il diritto ad un “pezzo” della cedola mensile pari allo 0,36% per ciascun sottostante. Il coupon mensile può arrivare sino al 1,08%, per un totale annuo del 12,96%.

Condizione mensile di rimborso anticipato (a partire dal 11 ottobre 2019).
Se ad una delle date di rilevazione mensile, il prezzo di tutti e tre i titoli è maggiore o uguale al 95% del rispettivo livello iniziale, l’investitore viene rimborsato anticipatamente al 100% del valore nominale del sottostante, più le cedole condizionali ed il certificato viene ritirato.

Rimborso del capitale a scadenza

A scadenza (25 ottobre 2021), se il prezzo di tutti e tre i sottostanti è maggiore o uguale al 65% del livello iniziale, l’investitore riceve 1.000 euro. In caso contrario, cioè se uno dei tre sottostanti chiude sotto il 65% del valore iniziale, l’investitore registra una perdita significativa di capitale, pari alla performance del peggiore dei tre sottostanti. Ad esempio se il sottostante con performance peggiore è Fiat Chrysler, con prezzo di chiusura a 8,4816 euro (pari al 60% del valore iniziale), allora l’investitore riceve il 60% del valore nominale del certificato ovvero 600 euro. Questo scenario implica che si potrebbe anche arrivare alla perdita della totalità del capitale investito.

Prima dell’adesione leggere il prospetto informativo.
Il prospetto e le informazioni chiave (KID) relative al certificate sono reperibili sul sito dell’emittente al seguente indirizzo: clicca qui

Guarda il video

La presente comunicazione  non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica  –  o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

 

www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email