COIMA RES – Mediobanca promuove l’acquisto del Pavillion

COIMA RES – Mediobanca promuove l’acquisto del Pavillion

Coima Res logo.pngCoima Res, compagnia di investimento immobiliare attiva soprattutto a Milano, perde terreno in Borsa.

Secondo Mediobanca, con l’acquisizione da Unicredit del Pavillion di piazza Gae Aulenti, la società ha completato la sua fase di investimento. La gestione futura dovrebbe concentrarsi sulla valorizzazione dei beni esistenti e sulla rotazione del portafoglio.

Considerando che il mercato di Milano rimane forte, ci sono buone prospettive per Coima. Per l’Istituto di piazzetta Cuccia, l’adesione agli uffici raggiungerà un nuovo livello record nel 2018. Gli affitti sono cresciuti del 6,4% primi nove mesi del 2018. Una tendenza che dovrebbe continuare nel 2019, sostenuta dalla scarsa disponibilità di prodotti di qualità, una buona domanda di affittuari e una buona presenza di investitori internazionali.

Sul titolo Mediobanca ha un giudizio Buy sul titolo, con target price invariato a 9,32 euro.

Ricordiamo i risultati di Coima Res dei primi 9 mesi dell’anno:

1) Canoni di locazione in aumento del 6,3% a 26,7 milioni di euro.
2) Crescita dei canoni, a parità di perimetro, pari al 2,5% (3,2% per il portafoglio a Milano).
3) Margine NOI in crescita di 10 punti base a 89,2%.
4) Utile per azione EPRA in aumento del 14,7% a 0,33 euro.

5) EPRA NAV per azione in aumento del 3,9% a 11,10 euro.

La società ha inoltre annunciato un acconto sul dividendo pari a 0,10 per azione pagabile a novembre 2018.

Per quanto riguarda le prospettive viene segnalato il buono stato di salute del mercato immobiliare di Milano ovvero:

1) Canoni per uffici prime a Milano in aumento del 9,3% negli ultimi dodici mesi.
2) Forte assorbimento a Milano >100mila metri quadri nel terzo trimestre 2018.
3) Livello di vacancy estremamente basso (c. 2%) per immobili a Milano di Grado A.

4) Outlook positivo su crescita canoni, in particolare a Porta Nuova.

Il management ha infine comunicato di puntare a mantenere un rapporto tra debito e patrimonio inferiore al 40% nel medio termine.

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email