Titoli da tenere d’occhio questa settimana

Titoli da tenere d’occhio questa settimana

Websim propone le società che potrebbero mettersi in luce questa settimana. I dieci titoli da tenere d’occhio sono:

Generali sotto i riflettori. L’inserto economico di La Repubblica, Affari & Finanza, anticipa alcune linee del piano industriale del gruppo, come l’ottimizzazione finanziaria delle risorse, l’espansione in alcune zone e settori e la modernizzazione della macchina operativa. In particolare, l’articolo si focalizza sui 2 miliardi di liquidità del gruppo, che potrebbero essere usati per acquisizioni.

Moncler presenta interessanti prospettive. Il settore del lusso è galvanizzato dall’aspettativa di un accordo tra Usa e Cina sui dazi. Si ricorda inoltre che, grazie ad un terzo trimestre superiore alle attese del mercato, il gruppo dei piumini ha chiuso i primi nove mesi del 2018 con ricavi in crescita del 18% a 872,7 milioni (+23% a cambi costanti).

FiatFiat ha ricevuto un giudizio positivo da Mediobanca, che ha proiettato il target price a 23 euro (da 21 euro), rafforzando il giudizio Overweight. L’upside (potenziale di crescita) è intorno al 60%. Le immatricolazioni Usa del mese di ottobre sono in crescita del 16%, sostenute dai camioncini Ram e dai suv Jeep. Bene anche Alfa Romeo e Dodge.

Stm ha annunciato l’avvio di un programma di buy back (acquisto azioni proprie) per 750 milioni di dollari, da portare a termine nei prossimi tre anni. Il consenso raccolto da Bloomberg è largamente ottimista sulle prospettive della società. Ben 10 analisti su 15 consigliano di comprare, target medio 18,40 euro

Mediobanca ha ricevuto un giudizio positivo da Banca IMI, che ha portato la raccomandazione a Buy da Add. La banca ha pubblicato dati del trimestrali positivi. Gli introiti complessivi salgono del 6,6% su base annua a 638 milioni di euro, meglio delle aspettative. Utile operativo in crescita del 7% a 365 milioni.

Per visualizzare questi contenuti consulta il sito websim disponibile agli abbonati

Coima Res, compagnia di investimento immobiliare attiva soprattutto a Milano, ha stipulato un nuovo accordo di finanziamento con UniCredit, per un ammontare di 31,5 milioni di euro. La linea di credito servirà a finanziare l’acquisto del Pavilion, progettato da Michele De Lucchi, di proprietà della stessa banca. Le risorse saranno erogate entro gennaio 2019, al perfezionamento dell’operazione. Per approfondire clicca qui

Aedes Siiq, gruppo attivo negli investimenti immobiliari, potrà contare sulla disponibilità di ulteriori risorse finanziarie grazie a due proroghe. La prima riguarda il prestito obbligazionario non convertibile, che è stato dilatato per altri 18 mesi. La seconda riguarda il finanziamento soci concesso dall’azionista di controllo, la società Augusto. Clicca qui per approfondire

retelitRetelit sotto i riflettori. I vertici del consorzio incaricato dalla posa del cavo sottomarino Asia-Africa- Europe 1 (AAE-1), hanno dato il via libera a un miglioramento tecnologico che consentirà di aumentare la capienza dell’infrastruttura. Retelit detiene una quota del 5,5% del progetto. Per visualizzare tutto il contenuto clicca qui

Elettra Investimenti, gruppo attivo nel campo delle energie rinnovabili e della mobilità elettrica, potrebbe offrire buone prospettive. Secondo Il Sole24Ore, il mercato delle auto si sposterà sempre di più verso i veicoli ecologici, grazie alle pressioni dell’Unione Europea, che punta a ridurre le emissioni di Co2, ed ai nuovi investimenti delle case produttrici. Per visualizzare tutto il contenuto clicca qui

Circle, società attiva nella digitalizzazione del settore portuale, della logistica intermodale e partner tecnologico del Porto di Genova, ha siglato un accordo con Bulgarian Ports Infrastructure, l’autorità bulgara che gestisce i porti nazionali. L’alleanza punta allo sviluppo di un progetto che durerà circa 3 anni e prevede costi pari a oltre 7 milioni di euro. Clicca qui per approfondire

 

www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email