FERRARI – GENERALI: l’analisi di una strana coppia di Piazza Affari

Il risparmiatore italiano che vuole investire su due delle più conosciute società del listino italiano può farlo in via indiretta attraverso il certificate a codice ISIN FREXA0012239…

Comunicazione di marketing

Sul settore auto europeo è arrivata una raffica di cattive notizie ma il peggio è alle spalle e a questi prezzi il comparto è interessante. Gli analisti avevano previsto il calo delle immatricolazioni registratosi a settembre: il flop è dovuto ad un’anticipazione degli acquisti in vista dell’entrata in vigore dei dazi tra USA e China. Dai top dell’anno l’indice di settore europeo ha perso circa il 28%. Più resiliente è stato il settore europeo del lusso che dai top dell’anno ha perso solo il 10% circa, calo dovuto prevalentemente alle prese di profitto dopo il forte rally.

Un discorso simile a quello delle auto vale per il settore assicurativo europeo: dopo quattro anni consecutivi di buoni rialzi, dal 2012 al 2015, è entrato in una fase laterale, penalizzato dai bassi tassi d’interesse. Con la fine del Quantitative Easing da parte della BCE, è iniziato il conto alla rovescia per il rialzo dei tassi.

Due protagonisti indiscussi di questi settori sono sicuramente Ferrari [RACE.MI] e Generali [GASI.MI], che vediamo nel dettaglio qui di seguito.

Generali ha chiuso il secondo trimestre 2018 con un utile operativo pari a 1,279 miliardi di euro ed un margine di solvibilità (economic solvency) pari al 221%. Gli indicatori tecnici sono stati ottimali, con un combined ratio al 92%. Gli analisti censiti da Bloomberg sono così suddivisi: 34% Buy, 52% Neutral, 14% Sell, prezzo obbiettivo 16,7 euro.

Ferrari titolo un pò dell’auto un pò del lusso, ha chiuso il secondo trimestre 2018 con un calo, anno su anno, dei ricavi dell’1,6% a 906 milioni di euro, di poco sotto le attese. Ebitda in rialzo del 7,8% a 291 milioni di euro. Gli analisti censiti da Bloomberg sono così suddivisi: 50% Buy, 37% Neutral, 13% Sell, prezzo obbiettivo 118,7 euro.

***

Il risparmiatore italiano che vuole investire su due delle più conosciute società del listino italiano può farlo in via indiretta attraverso il certificate a codice ISIN FREXA0012239.
L’emittente è Exane Finance ed il garante è Exane Derivatives (Moody’s Baa2; S&P BBB+).

Il prodotto è stato emesso il 27 luglio 2018 su EuroTLX, la scadenza è l’8 agosto 2022. La cedola mensile condizionata è pari a 4,4 euro, pari ad un ritorno cedolare annuo del 5,28%. Valore iniziale dei sottostanti: 111,9 euro per Ferrari e 14,74 euro per Generali.

La barriera è di tipo europeo, cioè viene rilevata solo a scadenza ed è posta il 50% sotto i livelli iniziali.

Cedole Mensili condizionate allo 0,44% con Effetto Memoria
Ogni mese l’investitore riceve una cedola dello 0,44% (4,4 euro) con Effetto Memoria, cioè qualora la condizione per l’erogazione della cedola non fosse soddisfatta, la cedola resta nel cassetto pronta per essere eventualmente distribuita alla successiva data di rilevazione in cui viene soddisfatta la condizione, cioè che entrambi i sottostanti mostrino un prezzo di chiusura superiore alla barriera (al 50%) alle date di rilevazione.

Clausola Trimestrale di rimborso anticipato (a partire dal 25 gennaio 2019).
Se il prezzo di entrambi i titoli è maggiore o uguale al rispettivo livello iniziale ad una delle date di rilevazione trimestrale (a partire dal 25 gennaio 2019), l’investitore viene rimborsato anticipatamente. In questo caso, l’investitore riceverà 1.000 euro più la cedola dello 0,44% (EUR 4,40) e, grazie all’effetto memoria, le eventuali cedole condizionate non ottenute alle precedenti date di osservazione. Qualora la condizione non sia soddisfatta, il prodotto continua.

Rimborso del capitale a scadenza

scadenza, se il prezzo di entrambi i sottostanti è superiore o uguale al 50% del livello iniziale, l’investitore riceve 1.000 euro. In caso contrario, l’investitore registra una perdita significativa di capitale: il rimborso finale sarà inferiore a 500 EUR. In questo caso, l’investitore riceve il valore finale del sottostante (in percentuale rispetto al suo livello iniziale e moltiplicato per 1.000 euro).

In questo scenario il certificate replica perfettamente la performance del peggiore dei due sottostanti, questo implica che si potrebbe arrivare alla perdita della totalità del capitale investito.

Prima dell’adesione leggere il prospetto informativo.
Il prospetto e le informazioni chiave (KID) relative al certificate sono reperibili sul sito dell’emittente al seguente indirizzo: clicca qui

Guarda il video

logo_exane_derivatives.gif

La presente comunicazione  non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica  –  o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

www.websim.it

www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email