VIMI conferma che il 2018 sarà un anno di forte crescita

Vimi Fasteners, società attiva nel settore della meccanica di altissima precisione arrivata in Borsa la scorsa settimana a 3,40 euro, tratta a 3,41 euro.

L’anno in corso, dovrebbe chiudersi con un incremento dell’utile del 40%, ricavi proforma +10% rispetto al proforma 2017, Ebitda margin del 16%. Le previsioni per il 2018, contenute nel piano di al 2020, vengono confermate stamattina dal consiglio di amministrazione in una nota.

La crescita, avviene “nonostante il settore automotive sia interessato da tensioni di mercato”.
L’azienda con sede a Novellara, Reggio Emilia, si dichiara ottimista su tutti gli indicatori della marginalità.

Vimi Fastener ha collocato in fase di IPO 3.529.000 azioni ordinarie.

Le richieste sono pervenute sia da investitori qualificati e istituzionali che dal settore retail. Variegata è anche la provenienza geografica dei compratori, che sono anche esteri (26%).

La raccolta complessiva di liquidità ammonta a circa 11 milioni di euro.

Il flottante raggiunge circa il 26,1% del capitale sociale.

www.websim.it

www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email