Investire su Intesa Sanpaolo con una protezione del 38% e cedole fino al 7,56% l’anno

Dopo la Fed anche la Banca centrale giapponese è pronta a cambiare rotta, obiettivo arginare l’appiattimento della curva dei differenziali tra i tassi a breve e a lungo termine. In particolare l’istituto nipponico potrebbe tollerare un tasso a 10 anni un po’ superiore allo 0% ridando fiato al settore bancario, un movimento che già da qualche giorno dal Giappone ha contagiato le banche Usa.

La Federal Reserve si è già espressa. Jerome Powell ha detto che un rialzo dei tassi è funzionale alla buona crescita dell’economia che si sta registrando. Venerdì è atteso il dato sul Pil del secondo trimestre. Le stime sono per un Pil in crescita del 4%.

Oggi parlerà Mario Draghi. Dal presidente della Bce non ci si aspetta decisioni sostanziali, ma il mercato sarà molto attento ai toni usati per intesa.jpgpercepire se la Bce seguirà la rotta delle altre banche centrali, accelerando la fase di normalizzazione dei tassi.

Gli analisti sono unanimi, se in passato un aumento dei tassi faceva tremare le banche perché molto esposte sui titoli di Stato oggi la situazione è molto diversa. Un incremento porterebbe a un’espansione dei margini del settore da troppo tempo depressi.

 

—————————————————————————————————————————————————————————-

Bene dunque per le banche che si trovano con una situazione patrimoniale già solida. In questo contesto è interessante un certificate Crescendo Rendimento Memory su Intesa Sanpaolo con codice Isin  FREXA0012049 [FREXA0012049.MI]. L’emittente è Exane, il garante è Exane Derivatives: il rating di Moody’s è Baa2, quello di Standard&Poor’s è BBB+.

Le barriere sono molto conservative, e proteggono l’investimento fino a un calo del 40% del sottostante.

Gli analisti sono ottimisti su Intesa in particolare su 29 esperti censiti da Bloomberg: 15 consigliano di acquistare il titolo e 13 di tenerlo in portafoglio, solo uno  di venderlo.  Il prezzo obiettivo medio è di 3,08 euro rispetto ai 2,4515 di oggi . Da inizio anno il titolo arretra del 6,72%. Sulle attuali stime del consenso il P/E atteso per quest’anno è fissato a 10,90 volte.
Il Crescendo Rendimento Memory su Intesa Sanpaolo è stato emesso il 13 luglio di quest’anno e si acquista intorno a 1000 euro,. La durata è di 36 mesi , con scadenza 26 luglio 2021, ma c’è la possibilità, a determinate condizioni, del rimborso anticipato.

Il prodotto paga ogni mese una cedola di 6,3 euro (0,63% del valore nominale) a condizione che alle date di osservazione le quotazioni di Borsa di Intesa SanPaolo sia sopra le rispettive barriere.

* il livello iniziale è 2,5255 euro;
* il prezzo attuale è circa 2,447 euro;
* la barriera, sia per il pagamento della cedola condizionata, sia per il rimborso finale, è 1,5153 euro.

CEDOLE. 
La prima cedola sarà pagata il 24 agosto prossimo, sulla base dei prezzi rilevati il 10 agosto.
Le cedole sono condizionate, il che vuole dire che se un mese, il titolo Intesa non si troverà sopra la barriera la cedola non verrà pagata. Tuttavia, grazie all’effetto memoria, tutte le eventuali cedole non pagate nei mesi precedenti saranno riconosciute all’investitore il primo mese successivo in cui si verificherà la condizione per il pagamento.
Il rendimento cedolare è pari al 7,56% p.a. 
 
 
RIMBORSO ANTICIPATO.
Il certificate prevede anche la possibilità del rimborso anticipato, ogni mese a partire dal sesto. Rilevazione il 10 gennaio 2019. Se il valore di Intesa SanPaolo è maggiore o uguale al Livello Iniziale fissato a 2,5255 euro il prodotto è rimborsato a 1000 euro più la cedola di 6,3 euro e, grazie all’effetto memoria, le eventuali cedole non ottenute alle precedenti date di osservazione mensile.
 
RIMBORSO A SCADENZA.

Alla scadenza, l’investitore riceverà 1.000 euro per ogni certificate posseduto, a condizione che alla data di rilevazione del 12 luglio 2021 Intesa sia superiore alla barriera.
Al contrario, lo scenario negativo lo avremo se alla  data di valutazione finale il titolo Intesa San Paolo dovesse trovarsi sotto la barriera, l’investitore sarà rimborsato con un capitale ridotto. La penalizzazione sarà proporzionale alla performance dell’azione sottostante, in particolare con Intesa SanPaolo appena sotto la barriera il certificate verrebbe ritirato ad un importo poco inferiore a 600 euro.
 
GUARDA UN VIDEO ESPLICATIVO

VAI ALLA SCHEDA DEL PRODOTTO

Leggere attentamente il prospetto informativo
Messaggio promozionale

www.websim.it

www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email