ENERTRONICA – Approvato il nuovo Piano Industriale 2018-2022

ENERTRONICA – Approvato il nuovo Piano Industriale 2018-2022

Enertronica, società attiva nel campo delle fonti rinnovabili, potrebbe mettersi in luce in Borsa.

Il gruppo ha approvato il piano industriale 2018-2022 ed ha esercitato le deleghe relative all’aumento di capitale.
enertronica.png
Piano Industriale 2018-2022:

L’aggiornamento si è reso necessario in virtù sia della fuoriuscita del Gruppo dal business di vendita di energia elettrica al cliente finale che al processo di focalizzazione nel settore industriale avviato nel 2017. Con il piano industriale 2018-2022, che sostituisce il piano industriale comunicato in data 22 marzo 2017, il Gruppo
conferma la massima attenzione al settore industriale con particolare riferimento alla controllata Elettronica Santerno e al settore della eMobility.

Il piano prevede una semplificazione delle linee di business che diventano le seguenti:

• Settore Industriale ed eMobility
• EPC e BOT nel settore fotovoltaico

In termini di risultati attesi il fatturato del periodo 2018-2022 è stato valutato confrontando i dati prospettici con il risultato pro-forma adjusted del 2017 (quindi al netto della cessione della divisione energia comunicata in data 4 gennaio 2018).

In questa ottica il fatturato consolidato è previsto in crescita di circa il 18% per anno. L’andamento del fatturato consolidato è condizionato dalla decisione di escludere dalle attività del Gruppo la vendita di energia elettrica al cliente finale.

Questa scelta permetterà al Gruppo di concentrare i propri sforzi in settori caratterizzati da maggiore stabilità e meno soggetti a variazioni normative. La divisione industriale è attesa, infatti, in crescita ad un tasso medio prossimo al 30%. Il tasso di crescita medio della divisione EPC/BOT, invece, si attesterà su un valore medio pari al 7.5%. L’EBTDA consolidato è previsto anche esso in crescita con un tasso medio di circa l’8%.

Esercizio deleghe per aumento di capitali fino a 10 milioni di euro:

Il Cda ha deliberato l’esercizio delle deleghe in accordo a quanto deliberato dalla assemblea soci del 27 aprile 2018 e in particolare:

  • di aumentare il capitale sociale in una o più volte, a titolo oneroso, in via scindibile, da offrire in opzione a tutti gli azionisti e titolari di obbligazioni convertibili di Enertronica per un importo pari a massimi 4,99 milioni di euro;
  • di aumentare il capitale sociale in una o più volte, a titolo oneroso, in via scindibile, con esclusione del diritto di opzione in quanto riservato a investitori terzi con obiettivi di medio-lungo periodo a sostegno dell’operazione e-Mobility al fine di supportare lo sviluppo industriale del Gruppo per un importo pari a massimi 5 milioni di euro.
www.websim.it
www.websimaction.it
Print Friendly, PDF & Email