I dieci titoli da tenere d’occhio questa settimana

I dieci titoli da tenere d’occhio questa settimana

Websim mette in luce le società che hanno registrato le migliori performance. I dieci titoli da tenere d’occhio per questa settimana sono:

 

LARGE CAP

ENI potrebbe offrire buone opportunità agli investitori. Il titolo ha staccato un saldo dividendo di 0,40 euro per azione (0,80 euro su base annua) per uno yield del 2,4%. Banco Santander ha alzato il target price a 17,60 euro da 15,40 euro. Giudizio Hold invariato. Anche HSBC ha ritoccato il target price a 18,0 euro da 16,40 euro, mantenendo la raccomandazione Buy. Il titolo presente nel Portafoglio LONG Piazza Affari raccomandato da Websim.

FERRARI ha nominato Antonio Picca Piccon nuovo Cfo. In manager entrerà in carica a partire dal 30 luglio, quando sostituirà Alessandro Gili. Il gruppo conferma gli obiettivi per il 2018 che prevedono: consegne a oltre 9.000 unità, ricavi netti a oltre 3,4 miliardi; adjusted Ebitda maggiore o uguale a 1,1 miliardi; debito industriale netto inferiore a 400 milioni, spese in conto capitale a circa 550 milioni. Il consenso Bloomberg aggiornato vede 10 raccomandazioni di acquisto su un totale di 21 esperti. Target medio intorno a 100 euro.

Fiat FIAT CHRYSLER presenta prospettive interessanti. Gli investitori apprezzano le indiscrezioni sul contenuto del nuovo piano industriale riprese dall’agenzia Bloomberg. Secondo le voci, il piano prevede di concentrare in Italia la produzione automotive di fascia alta (nuovi Suv Maserati e Jeep), a maggior valore aggiunto, abbandonando invece la produzione delle utilitarie, a basso valore aggiunto. Quella sulla Panda per esempio verrebbe spostata all’estero. Titolo presente nel Portafoglio LONG Piazza Affari raccomandato da Websim.

GENERALI si mette in luce. Il titolo ha staccato un dividendo di 0,85 euro per azione (yield 5,2%). In una intervista a Affari & Finanza, il Ceo Philippe Donnet ha detto che la compagnia punta a crescere prevalentemente per linee interne e guarda con interesse all’Asia e al Sudamerica (Argentina e Brasile).

RECORDATI. Secondo fonti vicine alla vicenda, il fondo londinese CVC Capital Partners ha avuto colloqui con il gruppo farmaceutico per una possibile acquisizione da 8 miliardi di euro, ma l’affare è al momento congelato per le preoccupazioni sul prezzo e la situazione politica del paese. La famiglia Recordati controlla circa 51% della società. Oggi vale in borsa circa 6,5 miliardi.

 

SMALL CAP

CERVED, primario operatore in Italia nell’analisi del rischio di credito, piace a Norges Bank, la banca centrale della Norvegia, dallo scorso 14 maggio detiene una quota del 3,924% della società. Il 9 aprile la partecipazione era dello 3,004%. Il titolo stacca un dividendo di 0,27 euro per azione (yield 2,8%). Clicca qui per visualizzare l’articolo   

FINLOGIC, gruppo attivo nell’ambito dei sistemi di etichettatura per la tracciabilità dei prodotti, ha ricevuto una stima positiva dalla società di consulenza Kt&Partners. Il titolo è scambiato a 13,6 volte il rapporto prezzo-utili attesi nel 2018 e al 36% di sconto rispetto alle imprese confrontabili. Secondo lo studio questo sconto è “illogico”, considerando i risultati raggiunti e le attese di crescita del gruppo. Per Kt&p il target price è di 6,85 euro. Per saperne di più consulta Websimaction

Go InternetGO INTERNET ha aggiunto nuovi clienti in aprile, nell’area 4G wireless e nel Fiber to The Home: + 458 clienti nel segmento 4G Lte e + 154 clienti nel 4G Wimax, entrambi attivi nelle Marche e in Emilia Romagna. Altri 32 nuovi clienti fanno parte del segmento Fiber To The Home a Perugia. Per approfondire la notizia leggi Webim

ITALIAONLINE, la prima internet company italiana, ha lanciato “Slink”, un prodotto pubblicitario, configurato all’interno delle mail Libero e Virgilio. Si tratta di un “super link” posizionato in cima alla inbox delle mail Libero e Virgilio, sulle quali ogni utente spende in media due ore al mese. Il link viene visualizzato per tutta la durata della sessione dell’utente. Leggi l’intero articolo su Websimaction

NEODECORTECH, gruppo che produce prodotti di alta gamma per l’interior design, è valutato da KT&Partner71 milioni di euro, con un target price di 5,42 euro. Secondo le stime, l’Ebitda della società raggiungerà la cifra di 20,93 milioni di euro entro il 2020, gli utili netti cresceranno del 17,5% beneficiando di una decrescita di costi e debiti.  Per le valutazioni, KT&P ha utilizzato il metodo dei multipli, non quello dei flussi di cassa, che sarebbe troppo penalizzante perché gli investimenti della società non sono ricorrenti. Per leggere tutto l’articolo apri Websim action

 

www.websim – www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email