CERTIFICATE – Per adeguarsi al Big Switch dei mercati c’è l’Unicorn

Con i Certificate della serie Crescendo Unicorn di Exane, si può investire in via indiretta sul mercato azionario, protetti da una barriera importante. Si punta ad un rendimento cedolare congruo, c’è l’effetto memoria che permette di recuperare le cedole non incassate e c’è la possibilità del rimborso anticipato. Ma in più, grazie all’effetto Unicorn, si ottiene un premio supplementare. Alla scadenza, o in caso di rimborso anticipato, se i tre sottostanti si spingono sopra il valore di riferimento, la somma restituita all’investitore è maggiorata. Per questa ragione, i Crescendo Unicorn sono strumenti idonei in un mercato in lieve ascesa.

Effetto Unicorn
. Se alla scadenza, o alla data di rilevazione per il richiamo anticipato, tutti e tre i sottostanti sono sopra il livello iniziale, il rimborso sale. La maggiorazione è calcolata sulla base del rialzo meno ampio.

Il risparmiatore che si avvicina oggi alle azioni, persuaso che la forza del ciclo economico garantisce crescita degli utili delle aziende e altre stagioni di rialzo, dovrebbe tenere in considerazione che un grande ribaltone è in atto sui mercati. Negli ultimi cinque anni c’è stata una fortissima stretta economica ed un’eccezionale accomodamento monetario: contrazione della spesa pubblica ed abbassamento della leva finanziaria sono stati accompagnati da colossali interventi di stimolo da parte delle banche centrali.

Analista.finanziario.pngQuesta combinazione di elementi è stata favorevolissima per le azioni, che infatti, soprattutto negli Stati Uniti, sono salite dove mai erano arrivate nella storia. A spingerle in alto sono state due forze: crescita degli utili e delle valutazioni. Se la prima si può giudicare forte, la seconda deve essere considerata esplosiva.
Siamo ora all’inizio di un’inversione di portata storica, i prossimi due-tre anni, potrebbero essere quelli di una progressiva stretta monetaria e di una concomitante aumento delle politiche espansive da parte dei governi. Le nuove condizioni di mercato, potrebbero essere meno ottimali, per le azioni, di quelle precedenti. In fondo, basta guardare alla storia, per accorgersi che inflazione in risalita e tassi d’interesse in crescita, raramente sono molto buoni per le valutazioni delle attività finanziarie.

Allarmarsi è sbagliato, in quanto le azioni saranno sostenute dall’accelerazione della crescita degli utili aziendali, ma quelli che si aspettano lo stesso travolgente rialzo degli ultimi due anni, dovrebbero considerare quanto sta avvenendo.

Per affrontare il grande switch, si può scegliere il certificate Crescendo Unicorn su Électricité de France [EDF.PA], Enel [ENEI.MI] e Telecom Italia [TLIT.MI]. Il codice Isin è FREXA0009334 [FREXA0009334.TX].
La barriera copre fino ad un ribasso del 35%. La cedola condizionata mensile di 7 euro, porta ad un rendimento dell’8,4% l’anno.

I tre sottostanti sono nomi di spicco delle Borse di Parigi e Milano.

L’emittente è Exane Finance, la garanzia è quella offerta da Exane Derivatives (Moody’s Baa2, S&P BBB+).

Il Crescendo Unicorn è stato emesso l’8 febbraio 2018 a un valore nominale di 1.000 euro, oggi si acquista intorno a 987 euro. La durata è di 36 mesi , con scadenza febbraio 2021, ma c’è la possibilità, a determinate condizioni, del rimborso anticipato.

Il certificate paga ogni mese una cedola di 7 euro (lo 0,7% del valore nominale) a condizione che alle date di osservazione le quotazioni di Borsa di tutti e tre i sottostanti siano sopra le rispettive barriere.

ÉLECTRICITÉ DE FRANCE

* il livello iniziale è 10,485 euro;
* il prezzo attuale è circa 10,42 euro;
* la barriera, sia per la cedola che per il rimborso finale, è fissata a 6,82 euro (-34,6% dal prezzo attuale)

ENEL

* il livello iniziale è 4,909 euro;
* il prezzo attuale è circa 4,71 euro;
* la barriera, sia per la cedola che per il rimborso finale, è fissata a 3,191 euro (-32,2% dal prezzo attuale).

TELECOM ITALIA

* il livello iniziale è 0,692 euro;
* il prezzo attuale è circa 0,722 euro;
* la barriera, sia per la cedola che per il rimborso finale, è fissata a 0,450 euro (-37,7% dal prezzo attuale).

CEDOLE.


La prima cedola sarà pagata il 19 marzo prossimo, sulla base dei prezzi rilevati il 5 marzo.
Le cedole sono condizionate, il che vuole dire che se un mese, tutti e tre i sottostanti non sono sopra le rispettive barriere la cedola non verrà pagata. Tuttavia, grazie all’effetto memoria, tutte le eventuali cedole non pagate nei mesi precedenti saranno riconosciute all’investitore il primo mese successivo in cui si verificherà la condizione per il pagamento.

RIMBORSO A SCADENZA E RENDIMENTO.

Alla scadenza, nel febbraio 2021, l’investitore riceverà 1.000 euro per ogni certificate posseduto, a condizione che alla data di rilevazione del 5 febbraio 2021 tutti e tre i sottostanti siano sopra le rispettive barriere.
In questo caso l’investitore riceverà anche l’ultima cedola e le eventuali cedole non incassate. Inoltre
Grazie all’effetto Unicorn, se tutti e tre i sottostanti sono sopra il livello iniziale, il rimborso è maggiorato. Ipotizziamo che il 5 febbraio 2021 Électricité de France  sia a 11 euro (+4,9% rispetto al livello iniziale), Enel sia a 5,2 euro (+6,1% rispetto al livello iniziale)  e Telecom Italia sia a 0,8 euro (+15,6% rispetto al livello iniziale). La maggiorazione è calcolata sulla base della crescita più debole del sottostante, in questo esempio quella di Électricité de France. Il rimborso non sarà quindi mille euro, ma 1.049 euro.
Se anche uno soltanto dei titoli sottostanti sarà sotto la barriera, l’investitore sarà rimborsato con un capitale ridotto. La penalizzazione sarà proporzionale alla performance dell’azione sottostante che ha subito il maggiore ribasso.

Il rendimento cedolare è 8,4%, a questo, va aggiunto l’eventuale Effetto Unicorn e l’eventuale guadagno sul capitale.

RIMBORSO ANTICIPATO.
 
Il certificate prevede anche la possibilità del rimborso anticipato, possibile ogni mese a partire dal sesto mese di vita del prodotto (a partire dalla rilevazione del 6 agosto 2018), se ognuno dei tre sottostanti è maggiore o uguale al Livello Iniziale. Il prodotto è rimborsato e l’investitore riceve una cifra parametrata al sottostante salito meno. L’effetto Unicorn si applica con le stesse modalità descritte in precedenza, anche nel caso di rimborso anticipato.
Non sarà pagata nessuna cedola dopo la data di rimborso anticipato. Se la condizione per il rimborso anticipato non è soddisfatta, il prodotto continua la sua vita.

Guarda il video

Vai alla scheda del certificate

www.websim.it

Print Friendly, PDF & Email