LU-VE – Riconoscimento per l’attenzione ambientale

LU-VE – Riconoscimento per l’attenzione ambientale

Lo stabilimento LU-VE Spirotech di Bhiwadi in India ha ricevuto la certificazione “IGBC Green Factory Building – Gold” per l’attenzione all’ambiente.
Sono stati rilevati icomportamenti virtuosi nella gestione dei rifiuti, per l’efficienza idrica, la riduzione dell’uso di combustibili fossili, l’efficienza energetica e per la conservazione delle risorse naturali.
Luve stabilimento.jpgLo stabilimento di Bhiwadi ha ricevuto la certificazione “Gold” (della validità di tre anni), che aveva già ottenuto nel luglio 2014. Secondo la nota della società, “il riconoscimento conferma l’impegno di LU-VE verso l’ambiente”. La società varesina, leader nel settore degli scambiatori di calore, è stata la prima azienda al mondo ad applicare le nanotecnologie allo scambio termico e a sviluppare software di calcolo per prestazioni CO2.

 

Nel primo semestre 2017 Luve ha riportato risultati con una crescita dei ricavi, ma margini e profitti più sottili.

Fatturato consolidato 133 milioni (+13,9% rispetto al primo semestre 2016; +3,5% a parità di perimetro).

Nel dettaglio:
scambiatori di calore 81 milioni, +32,3%.
apparecchi ventilati 40,2 milioni, +35,9%.
porte, “close control” 9,5 milioni.

Ebitda 12,9 milioni: -14,8% rispetto a 15,1 milioni nel 2016.

l’Ebitda “adjusted” è 14,23 milioni.

Il Risultato Operativo (Ebit) è pari a 6,1 milioni rispetto a 8,7 milioni nel 2016.

Al netto dei costi straordinari di quotazione sarebbe stato pari a 7,4 milioni.

Risultato netto di periodo 2,0 milioni rispetto a 7,7 milioni al 30 giugno 2016, influenzato da perdite su cambi non realizzate per 3,4 milioni e costi una tantum relativi alla quotazione su MTA per 1,3 milioni.

Indebitamento finanziario netto 51,1 milioni (30,2 milioni al 31 dicembre 2016).

www.websim.it
www.websimaction.it

Print Friendly, PDF & Email