FALCK RENEWABLES – Torna a spingere verso 1,5 euro

FALCK RENEWABLES – Torna a spingere verso 1,5 euro

Falck Renewables strappa al rialzo, recuperando la metà del forte ribasso patito la scorsa settimana: ora scambia a 1,4810 euro, +3,6%.

Il consenso Bloomberg ha un target a 12 mesi a 1,58 euro.

La società attiva nel settore delle energie rinnovabili viaggia
da inizio anno con un progresso del +60%, dopo aver sfiorato il +80% (oltre al dividendo già staccato di 0,049 euro per azione), dopo il -17% del 2016.

Graficamente, segnati i top assoluti nell’aprile 2006 a quota 9,0 euro, è seguita una prolungata flessione sino a segnare nel 2011 il minimo storico in area 0,70/0,65 euro.

Il superamento della fascia 1/1,10 euro ha completato un primo importante modello d’inversione, che sarà avvalorato dallo stabile superamento della fascia 1,50-1,65 euro.

Pertanto, si può già proiettare un target “normale” nella fascia 2-2,40 euro, con potenziali estensioni molto ambiziose.

Quadro da rivedere sotto 1,15/1,08 euro.

Operatività. L’Analisi Tecnica di Websim è tornata Long da 1,35 euro per target di breve verso 1,60 euro (alzato da 1,50 euro). Ulteriori dettagli nella scheda tecnica.

FALCK RENEW
13aa4.png

www.websim.it

Print Friendly, PDF & Email