BANCA SISTEMA – ANALISI FONDAMENTALE

BANCA SISTEMA – ANALISI FONDAMENTALE

Banca Sistema è un istituto bancario fondato a Milano nel 2011, specializzato nel factoring (acquisto, gestione e recupero del credito commerciale) sui crediti vantati dalle piccole e medie imprese nei confronti della pubblica amministrazione.

La banca ha anche esteso le sue attività ad altri servizi bancari destinati a professionisti e risparmiatori privati, come conti correnti, conti di deposito vincolati (fino a 10 anni) oltre ai servizi di deposito titoli, CQS e CQP, e finanziamenti per le Pmi.
Nel settore del factoring, i servizi comprendono la gestione di crediti pro soluto, pro solvendo, tra Pmi e Pubblica Amministrazione ma anche tra privati;: la gestione dei crediti fiscali (IVA annuale e trimestrale), il reverse factoring e il maturity factoring. Inoltre l’istituto offre la certificazione dei crediti vantati nei confronti della PA attraverso la piattaforma del Ministero dell’Economia e delle Finanze.
La banca è attiva anche nel comparto dell’acquisto e della gestione di crediti finanziari e commerciali in sofferenza, grazie alla partecipazione di minoranza nell’azionariato di società specializzate nel settore della gestione degli Npl.
 
Ultime notizie
 
l’istituto milanese specializzato nel factoring legato a crediti verso la pubblica amministrazione ha collocato un bond senior, rivolto alla clientela istituzionale.
L’emissione ha avuo un importo complessivo di 175 milioni di euro, non è garantita, ha un tasso fisso dell’1,75% e una durata di 3 anni.
Secondo quanto riferito nella nota della società, “sono stati raccolti ordini da circa 50 investitori istituzionali. La componente domestica della domanda risulta preponderante e composta in prevalenza da asset manager e banche. La forte componente di domanda riveniente da investitori di lungo termine ha permesso un aumento della dimensione dell’emissione inizialmente proposta di 150 milioni di euro e, contemporaneamente, una riduzione di 5 punti base del rendimento”.
 
Azionariato e governance.
BancaSistema_Azionariato_10-2017.pngLa società è guidata dalla fondazione da Gianluca Garbi, amministratore delegato che ne è anche uno degli azionisti di riferimento, da solo attraverso Garbifin e insieme al resto del management, riunito nella SGBS Srl, la holding che è la prima azionista della banca e ne controlla il 23,1%.
Tra gli altri azionisti rilevanti tre fondazioni bancarie: Pisa, Sicilia e
Alessandria, tutte con una quota del 7,39% del capitale ciascuna.
La società di asset management Schroders è un altro azionista rilevante con una quota 6,73%. Il flottante sul mercato di Piazza Affari è del 47,6%.
 
Risultati del primo semestre 2017.
Il risultato netto di Banca Sistema è stato in utile di 10 milioni di euro.
Il margine di interesse è stato di 29,9 milioni di euro, stabile rispetto al 2016 al netto della componente di interessi di mora per 5 milioni, registrata lo scorso anno. A livello di ricavi si segnala il maggior contributo della gestione di portafogli di crediti da cessione del quinto, arrivata a 357 milioni di euro, circa il doppio di un anno fa. Turnover dell’attività di factoring a 883 milioni di euro, +27% rispetto ad un anno fa.
Il margine di intermediazione si attesta a 35,2 milioni.
Stabile il Cet1 Ratio a 12,6%.
 
Outlook e previsioni.
I risultati sono stati in linea con le previsioni degli analisti. La società si aspetta un secondo semestre più forte grazie ad un maggiore introito dai prestiti con cessione del quinto e dal factoring. Le nostre stime sono in linea con le proiezioni della società.

Valutiamo positivamente l’emissione del bond, che permette alla banca una maggior diversificazione delle fonti di finanziamento. Ne segue anche una minore urgenza di cedere la cartolarizzazione dei prestiti con la Cessione del Quinto dello Stipendio.

Buone notizie sono arrivate dalla richiesta di accantonamenti di capitale sui prestiti, minori rispetto alle previsioni. Questo aumenta la visibilità su una sostenibilità del business della CQS.

Giudizio INTERESSANTE e un target price di 3,40 euro. 

BancaSistema_Tabella_10-2017.png
Di seguito i dati storici e prospettici elaborati da Websim/Intermonte
Print Friendly, PDF & Email