CERTIFICATE – Il Cash collect su Banco Bpm rende il 9% e tiene basso il rischio

di Redazione Websim

Il Cash Collect a codice Isin IT0005262354  [IT526235.MI] emesso a giugno di quest’anno da Banca Imi  permette di investire in sicurezza su Banco Bpm [BAMI.MI], una società che è solo all’inizio della via del risanamento.

Noi siamo positivi sul titolo e pensiamo che nel corso del prossimo anno il ratio NPE (Non performing exposure) scenderà di parecchio senza grossi traumi, il nostro giudizio è INTERESSANTE, con target price a 4,0 euro.
bancobpm.pngAl momento quasi un quarto dei suoi crediti lordi sono in sofferenza, scendere sotto un quinto del totale, come previsto dal piano triennale, potrebbe essere un percorso accidentato. La nostra indicazione d’acquisto porta con sé un livello di rischio che non tutti potrebbero essere disponibili ad accettare.

Il certificate indicato sopra permette di stare relativamente tranquilli, soprattutto in caso di nuove crisi del sistema bancario italiano: la distanza dalla barriera è davvero ampia (34%) e il rendimento annuo potenziale resta generoso, sfiora il 10% in un arco di tempo di un anno e mezzo circa.

Caratteristiche del certificate IT0005262354

Barriera: 2,0925 euro.

Prezzo iniziale:  2,7900 euro.

Data di scadenza: 13 dicembre 2018.

Premio: 2,85 euro

Frequenza del premio: trimestrale.

Prezzo del certificate: 104 euro. Prezzo del sottostante: 3,17 euro.

 
Funzionamento.

I primi due premi, pari a 2,85 euro ciascuno, sono incondizionati, verranno pagati comunque il 13 settembre 2017 ed il 13 dicembre 2017.

Dal 2018 in avanti i premi, sempre di 2,85 euro, verranno pagati solo se alle date di valutazione il sottostante sarà sopra o pari alla barriera. Nel caso sia sotto, non si incasserà il premio trimestrale e si passerà alla data di valutazione successiva.

Alla scadenza, allo stesso modo, se Banco BPM sarà sopra o pari a 2,0925 euro, si incasserà l’ultimo premio e si verrà rimborsati al valore nominale di 100 euro. In questo caso, per chi compra lo strumento oggi al prezzo di mercato di 104 euro, l’investimento si chiuderà con un rendimento annuo del 9,2% (13,1% in 17 mesi).

Se invece alla scadenza il sottostante sarà sotto la barriera, si andrà incontro ad una decurtazione del capitale: per esempio, ipotizzando che il prezzo del titolo quotato a Piazza Affari sia  2 euro, il rimborso sarà 71,7 euro.

A Piazza Affari, Banco BPM guadagna il 37% da inizio anno, una risalita importante dopo la caduta dell’anno scorso, nel 2016 la performance è stata un rovinoso -75%.

Negli ultimi mesi il titolo non è stato aiutato soltanto dalla messa in sicurezza di Monte Paschi e delle due banche venete, i risultati dei primi tre mesi dell’anno sono stati molto positivi e la banca ha tenuto fede alle promesse per quanto riguarda la ripulitura del bilancio dalle sofferenze.

Il 14 giugno ha dismesso un portafoglio di Npl da 693 milioni di euro, un’operazione che porta a 2,5 miliardi di euro il totale da inizio anno. L’obiettivo dell’operazione di derisking è l’uscita di 8 miliardi di euro di sofferenze entro il 2019.

 

 

www.websim.it
Print Friendly, PDF & Email